Le scarpe sostenibili ed ecologiche non sono ancora un argomento di moda nel ambito dell’abbigliamento, tuttavia molti marchi sono riusciti a uscire dalla nicchia in cui erano nati. Infatti l’offerta di marchi di scarpe sostenibili è ampia e spazia dai sandali alle sneakers, fino ad arrivare ai stivali invernali.

I marchi qui riportati sono di quelle aziende che si impegnano sul fronte della produzione ecologica, delle condizioni di lavoro eque e cercano di mantenere i percorsi di trasporto più brevi possibili. Quelli che in questa lista sono classificati come produttori di scarpe sostenibili soddisfano almeno uno dei seguenti criteri:

  • Nel settore delle scarpe scarseggiano certificationi specifiche come abbiamo visto nel settore dell’abbigliamento. Tuttavia, ci sono delle certificazioni per i materiali impiegati come la pelle e il cotone organico. Possibili certificazioni sono Fairtrade, Blue Angel, Made in Green o Oeko-Tex 100.
  • Le calzature sostenibili utilizzano principalmente materiali naturali (come la gomma naturale) e tessuti certificati (come il cotone organico). Evitano invece le sostanze tossiche (come la pelle conciata).
  • I marchi di scarpe sostenibili sono vegani e / o utilizzano tessuti riciclati o rendono le loro scarpe riciclabili o biodegradabili.
  • Le materie prime provengono dalla regione del sito di produzione.
  • I prodotti sono fabbricati in condizioni eque e, nella migliore delle ipotesi, supportano anche progetti sociali.

Un paio di esempi dalla lista:

  • Le scarpe Think! sono fatte in Europa con cuoio conciato prevalentemente vegetale senza l’uso di cromo. È previsto un servizio di riparazione e inoltre le scarpe sono riciclabili.
  • Le scarpe El Naturalista sono prodotte in Spagna e Marocco e realizzate con materiali naturali, biodegradabili e riciclati. La produzione è di tipo artigianale e sono presenti modelli vegani.

Cover photo by Jon Flobrant on Unsplash


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *