Per l’argomento intimo sportivo sostenibile ho scelto di presentare in questo articolo i prodotti offerti dal marchio Odlo .



Nel 2016 Odlo è entrata nella Sustainable Apparel Coalition (SAC). L’azienda produttrice di abbigliamento funzionale e intimo sportivo funzionale del cantone di Zugo (anche se ha radici norvegesi) vuole assumersi la responsabilità ambientale su tutta la filiera. A tal fine, Odlo implementerà lo strumento di misurazione della sostenibilità del SAC, l’Indice Higg.

“L’approccio olistico dell’indice Higg ci aiuta a valutare i punti di forza e di debolezza delle nostre attività di sostenibilità e ad avviare misure di miglioramento corrispondenti”, ha affermato Andrea Gerber, Responsabile della sostenibilità presso Odlo.

Il marchio è principalmente noto per l’intimo sportivo, ma offre anche altri prodotti di abbigliamento outdoor e i relativi accessori.
Dal 2008, Odlo è membro della Fair Wear Foundation (FWF), tutti i fornitori di cui si avvale Odlo sono controllati regolarmente e hanno firmato il un unico codice di condotta, che la società applica ormai dagli anni ’90.

Dal 2009, l’azienda pubblica annualmente un rapporto annuale sulla sostenibilità. Inoltre sostiene di voler raggiungere l’obiettivo di essere PFC-free quanto prima. Per quanto riguarda intimo sportivo e t-shirt, questi prodotti sono già certificati l’Oeko-Tex Standard.

Anche in termini di trasporto e imballaggio, Odlo compie sforzi speciali. Quindi la compagnia cerca di trasportare il maggior numero possibile di prodotti via mare. Nel 2015 era del 41%.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *