Ho pubblicato il primo articolo, “perché Sport Sostenibile.it?” ormai due anni fa. Anche se con discontinuità, ho continuato a pubblicare notizie e post per aiutare la diffusione delle tematiche sulla sostenibilità nello sport.

Nonostante la pagina sia cresciuta, sono convinto che ci siamo molto potenziale inespresso.

Quali sono gli aspetti o i problemi che ne hanno limitato la crescita? Vediamoli insieme:

Contenuto

  • Che cosa cerca il lettore? I temi trattati non rispecchiano quello che un lettore si aspetta quando cerca informazioni sulla sostenibilità nello sport. Manca un destinatario e un focus ben definito!
  • Analisi di mercato: la causa del punto precedente è che non ho mai fatto un’indagine per capire dove e come indirizzare le pubblicazioni.

Struttura comunicativa

  • Copywriting: il contenuto non è ottimizzato per veicolare un’idea forte e interessante e che risolva un problema o un interesse specifico.
  • Strategia di comunicazione non chiaramente definita.

Credo che questi errori siano interessanti perché sono gli stessi errori che molte altre aziende, società e organizzazioni fanno, quando vogliono comunicare gli aspetti della sostenibilità nel loro business.

Quante volte ti è capitato di leggere notizie, pagine di aziende e prodotti dove veniva affrontato il tema della sostenibilità e hai pensato…“Sì va bene ma quindi??”

  • Genericità  della trattazione dell’argomento “sostenibilità”, sempre centrato per lo più su questioni ambientali.
  • Assenza della prospettiva del consumatore e fruitore. Nonostante sia proprio il comportamento su larga scala del consumatore che imprimere i cambiamenti più forti.

Questi sono solo alcuni dei problemi che, mi sono accorto, sono presenti tanto nella mia pagina web, quanto in molte altre parti di questo settore.

Per queste ragioni ho deciso di attuare dei cambiamenti. Ecco i passi che ho deciso di implementare:

  1. Le pagine e gli articoli già presenti dovranno essere rivisti e sistemati, applicando i principi del copywriting.
  2. Scriverò di comunicazione e copywriting per spiegare ciò che sto imparando e i cambiamenti che sto attuando.
  3. Terrò traccia dei cambiamenti e analizzerò i risultati per capire quali strategie funzionano meglio.
  4. Implementerò il sondaggio come strumento per capire gli argomenti che maggiormente interessano i lettori.

Detto questo…mettiamoci al lavoro e vediamo di portare più qualità su questo sito!

 


2 commenti

alberto monzali · 05/01/2021 alle 9:40 pm

ciao sono un accompagnatore ciclo cai e come mi compete tengo lezioni nei corsi che facciamo una delle mie lezioni è rivolta all’ abbigliamento, a parte le spiegazioni tecniche di come si sceglie un capo, al termine della lezione pongo sempre il problema dell’ ecosostenibilità e ti dirò fatico molto a far capire questo concetto per cui mi può solo far piacere aver trovato una pagina come la tua.. sulla rivista ufficiale del CAI montagne 360 nel numero di novembre

    Federico · 10/01/2021 alle 3:44 pm

    Grazie Alberto. Leggo con molto piacere il tuo messaggio. Avanti tutta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *